È uno dei capi di abbigliamento simbolo del Made in Italy, che le ha permesso di assurgere a vera e propria eccellenza, oltre che a indumento da sfoggiare in tante, diverse situazioni. Stiamo parlando della giacca di pelle, un vero e proprio must-have nel guardaroba di ogni ragazza. Una delle certezze incrollabili, attorno cui è possibile costruire un vero e proprio look. Ma come scegliere la giacca di pelle da donna giusta, e quando indossarla?

Un evergreen dallo stile iconico, che non passerà mai di moda

Un capo che, nel corso della sua infinita storia, è stato reinterpretato in numerose varianti, e che grazie alla sua versatilità è riuscito a cristallizzare il perfetto esempio di connubio tra chic e casual. Adatta di giorno come di sera, con un paio di jeans e una t-shirt, ma anche con qualcosa di più elegante, la giacca di pelle è davvero immancabile nel nostro guardaroba.

Foto: Leather Trend

Una certezza incrollabile, d’estate come d’inverno. Tutto sta nella scelta dei capi giusti: agli amanti dello street style, il classico ‘chiodo’, abbinabile con una maglietta e delle sneakers; per le ragazze che preferiscono un abbinamento con vestaglie e cintura, un bomber in pelle; per chi, invece, va di abiti e gonne stampa, allora la scelta giusta è un modello biker.

Dunque, la giacca di pelle da donna (quasi sempre nera) va annoverata tra quelle cose che dobbiamo sempre tenere a portata di mano. Essenziale, per una buona riuscita dell’outfit, optare per un capo di elevata caratura. Come, ad esempio, una giacca Leather Trend.

Giacca di pelle donna, un capo Leather Trend è sinonimo di qualità e autenticità

Lo storico brand di Solofra unisce in tutti i suoi capi stile, eleganza e praticità, frutto della trentennale esperienza che vanta nella creazione e nella realizzazione di prodotti in vera pelle Made in Italy. Ogni capo Leather Trend è rifinito a mano secondo la tradizione solofrana, con pelli di qualità elevata e l’innovativa tecnologia NFC, di cui l’azienda è tra le prime ad averla importata in Italia. Tutte le linee vengono progettate da Leather Trend, che pertanto realizza capi del tutto unici e personalizzati.

Tornerai a sentirti te stessa” è il motto che si legge non appena ci si imbatte nel meraviglioso mondo online di Bella Aurora, la cosmetica incentrata in particolar modo sulla rimozione delle macchie cutanee, oltre che sulla nutrizione e idratazione della pelle attraverso ulteriori prodotti esclusivi anti-età. Grazie all’aiuto di un esperto dermatologo italiano specializzato nello studio della vitiligine, il Dott. Matteo Bordignon, realizzare dei cosmetici incentrati sul trattamento delle macchie cutanee è infatti stato possibile.

Le macchie della pelle: la vitiligine

Il 25 giugno si è celebrata la Giornata Mondiale della Vitiligine, istituita con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti di questa patologia, che colpisce lo 0.5%-1% della popolazione, e può presentarsi in ogni momento della vita (seppur più frequentemente nei primi 20 anni). Sotto il profilo clinico, la vitiligine è un disturbo della pigmentazione cutanea caratterizzato dalla carenza o dall’assenza di melanina in alcune zone del corpo, che si manifesta con la comparsa di macchie più chiare o completamente bianche, talvolta anche estese, sulla pelle. Non a caso, la data di questa ricorrenza è stata istituita non solo il giorno della morte del cantante Michael Jackson, avvenuta nel lontano 25 giugno 2009, poiché una delle star più colpite dalla malattia, ma anche nei primi giorni d’estate in cui, tra vacanze e temperature più alte, si scopre maggiormente il proprio corpo. La malattia, infatti, non è dolorosa e chi ne soffre non contagia, né corre particolari rischi per la propria salute. Sotto il profilo psicologico, invece, può essere dura riuscire ad accettarsi, soprattutto nei primi anni in cui compaiono le macchie. Proprio per questo, il team di esperti di Bella Aurora, ha cercato di trovare una soluzione ad un problema che, soprattutto per le donne, può rappresentare un vero e proprio disagio.

Bella Aurora presenta Repigment: il nuovo trattamento cosmetico per le macchie bianche della pelle

I laboratori Bella Aurora, esperti nello studio dei melanociti e in pigmentazione, annunciano il lancio di Repigment, la prima linea dedicata al trattamento delle macchie bianche della pelle. Repigment è il risultato di oltre quattro anni di collaborazione con il Dott. Matteo Bordignon, specializzato nello studio della vitiligine, grazie soprattutto alle sue scoperte legate alla proteina MIA, prodotta in modo anomalo dai melanociti e cause del’ipopigentazione o delle macchie bianche sulla pelle.

Repigment nasce come primo trattamento cosmetico di Bella Aurora, efficace non solo contro le macchie bianche ma anche per permettere alla pelle di ripigmentarsi. La nuova linea Repigment è composta dalla crema ripigmentale che contiene il peptide Repigma12 capace d’inibire la proteina MIA, e dalle capsule RepigmentSun, un integratore alimentare che prepara la pelle al sole o alle radiazioni. Basta l’applicazione della crema due volte al giorno, e assumere una capsula con un bicchiere d’acqua durante il pasto per proteggere la pelle, permettendo anche di esporsi al sole in modo naturale. Repigment è disponibile su questo sito e i primi risultati sono visibili solo dopo cinque mesi di trattamento.

Migliorare sì, ma è anche bene accettarsi così come si è

Bella Aurora ha ideato un trattamento cosmetico affinché ogni donna e ogni uomo possa riuscire a sentirsi meglio col proprio corpo ovviando ad un problema che può causare disagio nel quotidiano. Tenendo a mente sempre che la diversità è bellezza, è anche giusto voler migliorare qualora lo si desideri e qualora gli strumenti che abbiamo a disposizione ce lo concedano.

L’estate è alle porte! E con essa, si spera, anche la normalità che sembra essere stata abbandonata per troppo tempo. Abbiamo, infatti, vissuto mesi in cui il nostro unico outfit di riferimento era la tuta più comoda che avevamo all’interno del nostro armadio. Ormai è giunta ora di salutare la comodità e dare il bentornato al nostro stile!

Estate 2021: quali sono i trend da riscoprire?

Tra le tendenze fa capolino il total denim. Giacche e abitini faranno da protagonisti! Da abbinare ad un paio di stivali texani o camperos, che ritroveremo spesso nelle vetrine dei negozi. Torna anche il satin, un tessuto di cotone rasato simile alla seta per lucentezza. Non mancheranno tailleur in lino e abiti midi, con caviglie scoperte e spacchi da capogiro. Il vero particolare di quest’estate, però, sarà il colore. I negozi sono stracolmi di abitini colorati, dal tono anche fluorescente, che aspettano di essere indossati con un’abbronzatura invidiabile che fa da contorno! Un altro must-have sarà il top cut-out: un modello caratterizzato da tagli strategici all’altezza delle spalle e del seno o in vita. Tacchi? Stavolta no. Quest’estate usciremo solo in scarpe dal tacco basso. Parola di Valentino: la comodità oggi è tutto ciò che conta!

Il microblading e il tatuaggio sopracciglia sono entrambe due attività che permettono di migliorare l’estetica dell’arcata sopraccigliare oppure di risolvere delle problematiche che le colpiscono come ad esempio: una cicatrice, alopecia, eccesso di peluria.

Le sopracciglia sono una parte del viso molto importante, che permettono di dare la giusta espressività. Queste sono molto importanti e devono essere curate al fine di evitare di ritrovarsi a combattere e truccare in modo obbligatorio le sopracciglia tutti i giorni.

Il trucco è un’operazione che purtroppo richiede molto tempo e anche attenzione, oltre che pratica nel settore del make up. Per questo motivo in molti scelgono di affidarsi a un trattamento di sopracciglia tatuate o di microblading, ma quali sono le differenze tra questi due tecniche estetiche? Scopriamolo insieme dopo aver conosciuto Toni Belfatto e la sua tecnica di Microblading.

Tatuaggio sopracciglia: come funziona?

Il tatuaggio sopracciglia è una tecnica di make up permanente. In quest’ambito vengono inseriti dei pigmenti sottopelle attraverso l’uso di un dermografo, uno strumento sterilizzato che presenta un ago con il quale vengono disegnate le sopracciglia. Prima di ottenere una soluzione soddisfacente, i professionisti procedono a disegnare le sopracciglia per capire quelle che stanno meglio sul viso del cliente. Dopo di ché si procede all’impiego di pigmenti che possano andare bene per creare un colore ottimale in base all’incarnato e anche in questo caso ai desideri del cliente. Il tatuaggio permanente con il tempo sbiadisce e richiede che s’intervenga nuovamente almeno una volta l’anno.

Come funziona il microblading

Il microblading a differenza del tatuaggio sopracciglia, prevede l’uso di una tecnica e di uno strumento differente rispetto a quello del trucco semipermanente. Il microblading prevede infatti, l’uso di uno strumento manuale dotato di vari aghi che lavorando insieme tra loro riescono a realizzare sulle sopracciglia un effetto tridimensione e più naturale.

Il microblading usa sempre dei pigmenti naturali, bioassorbibili e anallergici. I pigmenti per essere impiegati in modo ottimale vengono posizionati all’interno della zona superficiale dell’epidermide, con questi aghi per realizzare delle sopracciglia dall’effetto tridimensionale.

La durata del microblading dipende dal tipo di pelle e dalla qualità dei pigmenti. Di solito, dopo sei mesi è necessario andare a rifare il trattamento per far si che duri più a lungo.

Meglio il microblading o il trucco semipermanente

Meglio il trucco semipermanente o il microblading? Il trucco semipermanente e il microblading hanno in comune l’uso dei pigmenti naturali e bioassorbibili. La tecnica di applicazione invece è differente, come lo è il risultato. Infatti, attraverso il microblading l’effetto che si ottiene è sicuramente più naturale, proprio perché si utilizza uno strumento manuale permettendo di ottenere un effetto tridimensionale ed esteticamente più bello. Quando invece si parla di trucco semipermanente, questo prevede l’uso di un dermografo. Il dermografo crea un effetto riempimento ma soprattutto molto più simile a quello di aver truccato le sopracciglia.


Quindi la scelta dipende da cosa si vuole ottenere ossia un effetto più naturale oppure un effetto make up duraturo nel corso del tempo. Per quanto riguarda la durata del trattamento il microblading ha una durata inferiore, circa sei mesi, mentre il trucco semipermanente può durare fino a 12 mesi.

Quando si pensa a Lady Diana, immediatamente rinasce in noi il ricordo di una donna semplice e di estrema bontà e gentilezza. Durante il breve corso della sua vita Diana ha sempre mostrato pieno interesse nel sociale, battendosi per alcune cause tradizionalmente ignorate dal resto della Famiglia Reale, tra cui l’AIDS e la lebbra, oltre che essere un’instancabile operatrice benefica visitando malati in tutto il mondo e impegnandosi in numerose campagne per la difesa degli animali e contro l’uso delle armi.

Diana Spencer – Un’icona di stile senza tempo

Considerata una vera e propria icona di stile senza tempo, Lady Diana era contesa da tutti i designer del mondo della moda. Bella, chic e semplice, anche nei momenti casual dimostra di avere stile. 

Fonte foto: luxgallery.it

Bellissima anche in una camicetta bianca di cotone con polsini tirati, jeans vintage dal lavaggio chiaro arricchiti da una cintura in pelle marrone e un paio di orecchini oro per dare quel tocco in più ad un outfit universale e adatto a tutte le età.

Fonte foto: amica.it

Ugualmente bellissima nel suo sporty look, Diana era solita andare ad allenarsi presso il Chelsea Harbour Club e la Earl’s Court Gym. Felpa Northwestern, calzettoni, ciclisti, maxi borsa Gucci e occhiali da sole scuri per le indiscrezioni dei paparazzi: spettacolare nella sua semplicità.

Fonte foto: harpersbazaar.com

In una mise diversa ma ugualmente spettacolare, Diana in questa foto a Venezia indossa un look firmato Bruce Oldfield. Degno del classico accostamento blu e nero di Giorgio Armani, l’abito è caratterizzato da spalline che evidenziano il busto e un dettaglio nero che risalta la vita sottile. Lunghezza midi, scende drappeggiato sul fianco. Lady D ha deciso di richiamare il nero del vestito abbinandolo ad una pochette ed un paio di décolleté dello stesso colore.

La meraviglia di Diana era rappresentata proprio da questo: una forte personalità e un portamento senza eguali.

Durante la quarantena ognuno di noi ha sviluppato qualche passione in particolare: dalla cucina, al giardinaggio fino ad arrivare all’arredamento. Personalmente, ho iniziato i miei giorni di isolamento buttando tutti gli oggetti e le cose vecchie che ingombravano casa, per dar spazio a nuove cose. Ad un certo punto mi sono resa conto che nella mia camera mancava qualcosa, come se avessi tralasciato qualche dettaglio. Dopo una lunga ricerca online, ho conosciuto Posterlounge!

Chi è Posterlounge?

Comincio spiegandovi cos’è Posterlounge: l’online shop dove poter acquistare quadri e stampe di ottima qualità. Il sito offre prodotti di tutti i tipi: dalle stampe su tela a quelle su alluminio, adatte per ogni genere e per ogni ambiente, e che richiamano grandi classici come quelli di Monet, Da Vinci o Van Gogh. Io ho scelto alcune stampe che, oltre ad abbinarsi al parato della mia cameretta, rispecchiano a pieno la mia personalità. Non a caso, infatti, ho optato per le stampe dell’artista Martina Illustration, che richiamano il mondo della moda, affiancate da altre stampe su tela, come quella della leonessa con la coroncina, insieme a quella del leone.

Come acquistare su Posterlounge

Acquistare su Posterlounge è semplicissimo. Tutto ciò che dovete fare è scovare tra le varie categorie che offre il sito il quadro che più vi piace e, dopo aver scelto le dimensioni, inserirlo all’interno del vostro carrello. La spedizione è disponibile in tutta Italia, a partire da soli 2,95€, con un diritto di restituzione entro 100 giorni qualora la vostra scelta non vi abbia soddisfatto.

Io ho fatto la mia scelta.. ora tocca a voi!