Browsing Categories

Beauty

Arriva la sera, e con essa il momento della skincare. Quando credi di avere tutto sotto controllo, è proprio in quel momento che ti soffermi sul barattolo di crema idratante e ti accorgi che ormai è consumato! Ma niente panico: un’ottima soluzione potrebbe essere la maschera idratante fai da te.

Pochi e semplici ingredienti per una maschera idratante fai da te

Tutto ciò di cui hai bisogno per un’ottima maschera idratante fai da te è:

  • Una banana
  • Un vasetto di yogurt bianco
  • Un cucchiaino di olio extravergine d’oliva

La banana, famosa per la quantità di potassio che contiene, insieme all’olio extravergine d’oliva, che ha proprietà elasticizzanti e nutritive e allo yogurt bianco che dona morbidezza e idratazione, renderanno la vostra pelle fresca e luminosa.

Basta schiacciare la banana con l’aiuto di una forchetta, unire il cucchiaino di olio extra vergine d’oliva e amalgamare il tutto. Aggiungete il vasetto di yogurt, mescolate e applicatela sul viso, lasciandola in posa per 15 minuti.

La caduta stagionale dei capelli è un fenomeno che si verifica in primavera, durante i mesi di aprile e maggio, e in autunno, nei mesi che vanno da settembre a novembre. A risentirne sono sia gli uomini che le donne e che, di conseguenza, decidono di correre ai ripari utilizzando degli integratori che aiutino a rafforzare il capello e ad evitarne la drastica caduta.

La caduta stagionale dei capelli: quanto dura?

Il fenomeno della caduta stagionale dei capelli dura, in genere, poche settimane. Ovviamente, c’è da dire che bisogna distinguere una normale condizione da una patologica. Per cui, se la caduta di capelli risulta anomala e non si risolve nel giro di poche settimane ma prosegue anche dopo il cambio di stagione, sarebbe opportuno rivolgersi ad un dermatologo e non affidarsi unicamente ad internet.

Quali sono gli integratori migliori da comprare?

Oltre ad elencarvi i più rinomati, vi parlo anche per mia esperienza personale.

Attenzione: Leggi sempre l’etichetta. Segui le indicazioni del tuo medico e del tuo farmacista di fiducia. Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta sana ed equilibrata.

  • Swisse Capelli Pelle Unghie: Questo integratore lo trovate sia sottoforma di compresse che liquido. Io, personalmente, ho optato per quello liquido poiché non ho mai nutrito simpatia nei confronti delle compresse. Lo sto utilizzando in questo periodo e devo dire che le unghie sembrano più forti… vi terrò aggiornate a breve! Ingredienti: Acqua; Biossido di Silicio (Silicio); Acidificante: E296; Estratto di arancia rossa (Citrus sinensis L var Dulcis, frutto e buccia); Conservanti: E 202, E 211; Stabilizzante: E 464; Aromi naturali all’arancia; Edulcorante: E955; Selenito di sodio (Selenio); D-Biotina. Qui il link.
  • L’alga spirulina:La spirulina è ricca di vitamine B1, B2, B3, ed E, ed è ricca di calcio, ferro, manganese, cromo, rame, zinco e selenio, mentre è povera di iodio e sodio. Potete trovare quella biologica in farmacia o su Amazon sottoforma di compresse.
  • Biofoltil forte Equilibra: Come recita il sito, è un integratore alimentare di  vitamine, minerali e aminoacidi solforati, con estratti di ortica, miglio e bambù. Zinco e selenio contribuiscono al mantenimento di unghie normali e insieme alla biotina contribuiscono al mantenimento di capelli normali. Inoltre, il rame contribuisce alla normale pigmentazione della pelle e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.  Gli estratti di miglio, ortica e bambù favoriscono il benessere di unghie e capelli.

E per via esterna…

Puoi provare il balsamo fortificante Herbalife,un rimedio efficace per fortificare i capelli e renderli resistenti e brillanti. Sul sito, inoltre, trovi un’ampia gamma di prodotti appartenenti alla linea Aloe, studiati specificamente per donare luminosità ai capelli ed alla pelle.

Aiutiamoci con l’alimentazione!

L’alimentazione gioca un ruolo di primaria importanza per avere capelli e unghie forti. Essenziale è il consumo di frutta, verdura, carne, pesce, cereali e yogurt. Tra i sali minerali non devono mancare ferro (spinaci, frutta secca, frutti di mare, pesce azzurro), rame (salmone, lenticchie, nocciole, orzo, avena), zinco (mandorle, noci, fagioli, piselli, cereali), manganese (avocado, cereali, cavoli, lattuga, bietole).

Prima di preoccuparvi, tiratevi su di morale: quasi tutte ce le abbiamo! Smagliature e cellulite sono il cruccio di ogni donna. Infatti, prima di cercare di migliorare, bisogna imparare ad amarsi e ad accettarci per come siamo.

Le smagliature, in particolare, in alcuni periodi della vita sono più presenti, ad esempio durante l’adolescenza e la gravidanza. Quando il nostro corpo cambia, ci accompagnano e ci ricordano quello che sta succedendo. Una delle cause che permettono la fuoriuscita, oltre l’ereditarietà familiare, è il cambiamento repentino di peso: ingrassare e dimagrare velocemente portano la presenza di smagliature sulla pelle. Questi inestetismi cutanei colpiscono in aree caratteristiche quali i glutei, la superficie interna della coscia, l’addome e i fianchi. Ma vediamo cosa si può fare!

In primo luogo la prevenzione. Per mantenere la pelle elastica, infatti, occorre mangiare in modo sano evitando dimagrimenti veloci e diete fai-da-te sbagliate che danneggiano gravemente le fibre elastiche e quelle di sostegno. È consigliabile, inoltre, evitare di esporsi in maniera sbagliata (ad esempio non utilizzando una protezione adeguata) ed esagerata ai raggi del sole, che contribuiscono all’invecchiamento della pelle. Al contrario, consumare cibi con vitamina E (come uova, cereali integrali, ceci, pomodori etc.) e vitamina C (come patate, ananas, kiwi, fragole, ciliegie, broccoli, cavoli etc.) è indispensabile per prevenire e ridurre le smagliature, poiché questi possiedono un’elevata proprietà antiossidante. La vitamina C, in particolar modo, produce acido ialuronico, componente fondamentale della nostra pelle. Un altro modo per prevenire le smagliature è applicare regolarmente una crema idratante e elasticizzante subito dopo la doccia, sulla pelle ancora umida.

Invece, quali sono i rimedi contro le smagliature? Purtroppo le smagliature, arrivate al loro stadio finale, ossia quello che le regala una colorazione biancastra, sono davvero difficili da eliminare. Fondamentale però, per ridurne la visibilità, è rivolgersi ad uno specialista per un massaggio rivitalizzante con oli e burri vegetali che aiutano il tessuto danneggiato. Uno dei rimedi naturali, è l’applicazione del succo di limone applicato puro su smagliature e cicatrici. Si ritiene che il suo contenuto di vitamina C possa aiutare la pelle nella produzione di collagene e di conseguenza a migliorarne l’aspetto.

Oggi parliamo di capelli! Precisamente di come curarli d’estate quando il calore, ma anche la sabbia, l’acqua salata e il cloro delle piscine, possono indebolirli e disidratarli.

In particolare, i raggi solari, oltre ad abbronzare e renderci sicuramente più attraenti, raggiungono purtroppo anche la fibra dei nostri capelli, distruggendone le componenti.

L’estate può mettere a dura prova anche i capelli più forti, soprattutto se lunghi, colorati e secchi per costituzione. Ed ecco allora alcuni consigli per mantenerli sempre sani, robusti e freschi.

In primo luogo utilizzate uno spray protettivo. Portatelo sempre con voi: in spiaggia li manterrà protetti da sole, vento e salsedine. Sceglietelo in base alla “doppiezza” dei vostri capelli: più sono grossi più richiederanno l’olio. Se invece sono sottili preferiscono i latti solari o le soluzioni bifasiche che si agitano e si spruzzano. Se non volete usare lo spray, invece, ricordatevi che ogni volta che vi esponete al sole dovrete coprire i capelli con un cappello o un foulard.

Dopo il bagno al mare o in piscina, i capelli vanno sempre risciacquati con acqua dolce. Lo shampoo non è necessario, ma può essere utile massaggiarli con un balsamo specifico con filtro di protezione solare o con olio di semi di lino. Per evitare stress meccanici o termici, lavate i capelli con acqua tiepida e fate un ultimo risciacquo con acqua fredda: li renderete così più lisci e lucenti. Per non rovinarli sostituite pettini e spazzole in plastica con quelli in legno.

Il sale, oltre a disidratare la chioma, aggredisce anche il cuoio capelluto. L’ideale sarebbe mantenere i capelli sempre un po’ umidi. Da tenere a portata di mano un diffusore spray con acqua.

Il capello d’estate è particolarmente fragile per cui non bisogna stressarlo ulteriormente stirando la chioma con la piastra, facendo troppe pieghe con il phon oppure arricciandoli con il ferro. Il calore di questi materiali potrebbero indebolire la struttura del fusto a tal punto da spezzarlo.

Infine, la nostra alimentazione, ci aiuta a salvare i nostri capelli. I capelli riflettono il nostro stato di salute e il tipo di alimentazione seguita. Le proteine sono fondamentali perché nutrono i bulbi, rendendoli forti. Per cui, si può fare una dieta salva chiome a base di pesce, carni bianche e legumi. Le uova sono preziose perché aiutano a conservare la lucentezza dei capelli. La frutta secca, come noci e nocciole, contiene selenio, che combatte l’invecchiamento del capello.

Per cui, seguite questi accorgimenti perché i capelli, come il nostro corpo, vanno trattati bene!

Avere una pelle sana e sempre idratata non è semplice. Per fortuna Panasonic ha pensato bene di dare una mano a noi donne, creando il nuovo Attivatore di Giovinezza della linea Japanese Rituals, un rivoluzionario trattamento anti-age.

Si tratta di uno stimolatore a microcorrente 3 in 1 dotato di vibrazioni soniche, tecnologia caldo-freddo e micro-cariche che stimolano il movimento degli ioni nel corpo. L’obiettivo di questo prodotto è ridurre la profondità delle rughe in sole 4 settimane, scopo facilmente raggiungibile attraverso l’uso quotidiano della cura anti-età che richiede solo pochi minuti!

Dopo aver lavato accuratamente e deterso il viso, accendere l’apparecchio con il tasto di accensione, selezionare con “warm” il livello di temperatura della testina in titanio e con “micro-current” l’intensità degli impulsi-correnti. Semplicissimo da usare, richiede solamente tre fasi:

Fase purificante: Applicate sulla testina dell’attivatore un dischetto di cotone imbevuto di tonico. Basta procedere con dei movimenti dal basso verso l’altro per 3 minuti.
Fase idratante: Dopo aver rimosso il dischetto e aver pulito la testina con un panno umido, applicate sul viso una crema idratante a vostro piacimento e aiutare la penetrazione con l’utilizzo del dispositivo per 3 minuti.
Fase raffreddante: Questa fase finale riduce il senso di gonfiore dovuto al calore e rende più elastica e tonica la pelle. La durata è di 3 minuti.
L’Attivatore di Giovinezza Panasonic è un vero e proprio toccasana per la nostra pelle. Pensate che la modalità purificante rimuove 1.6 volte in più le impurità dei pori, mentre la modalità idratante consente il 40% in più di assorbimento dei prodotti.

Ricordatevi di non bagnare con l’acqua il dispositivo e soprattutto di utilizzare quotidianamente questo trattamento, affinché i risultati possano essere visibili quanto prima.

@Panasonic_italia
· #Panasonicitalia
· #Japaneserituals
· #Panasonic XC10
· #Panasonic XT20

La pelle è un organo complesso che ci difende da tutti gli elementi esterni che possono essere pericolosi per la nostra salute e per il nostro equilibrio psico-fisico.

Ripetiamo spesso che, per avere una pelle sana e luminosa, sono molti gli aspetti che vanno curati. Da sola, una crema non fa miracoli, così come l’alimentazione corretta o uno stile di vita adatto. Tutti insieme, però, questi fattori donano un colorito roseo ed una pelle elastica che invecchierà più lentamente. Oggi affrontiamo il tema alimentazione sana per una pelle curata e sana.

Scegliere con cura cosa mangiare può sia conferire luminosità e potenziare la compattezza della nostra pelle sia, viceversa, causare o peggiorare fastidi e inestetismi. Incominciamo col vedere cosa NON mangiare, partendo dai cibi che sono un attentato alla nostra cute e alla nostra bellezza.

Innanzitutto è consigliabile non esagerare con l’utilizzo delle farine bianche, bensì sostituirle con le rispettive versioni integrali e ridurre l’uso degli zuccheri. Infatti dolci e cereali raffinati sostengono la tendenza della pelle a sviluppare infiammazioni e irritazioni, poiché stimolano eccessivamente la produzione di insulina, ormone proinfiammatorio. Il latte e i suoi derivati, invece, facilitano la comparsa dell’acne e quindi sono anch’essi da tenere a debita distanza.

Quindi cosa conviene mangiare per avere una pelle sana e giovane?
La risposta è semplice: alimenti contenenti la vitamina E, che è una dei più potenti antiossidanti naturali. Qui dobbiamo per forza ricordare l’olio extravergine di oliva, il germe di grano (lo troviamo nel pane e nella pasta integrali) e la frutta in guscio (mandorle, e semi di girasole).

Molto importanti anche gli alimenti che contengono la vitamina C, preziosa per la pelle poiché stimola la rigenerazione dei tessuti e promuove la sintesi del collagene, la proteina con funzione di sostegno che mantiene tonica la cute. Buone quantità di vitamina C si trovano anche in kiwi, fragole, melone, mele, pomodori, peperoni, cavoli, broccoli, asparagi, spinaci oltre che ovviamente nelle arance e nei mandarini. Gli alimenti contenenti omega 3 aiutano la pelle attraverso un idoneo apporto idrico e favoriscono l’elasticità della cute. Essi esercitano una funzione antinfiammatoria che contrasta l’acne e altri disturbi cutanei. Per fare il pieno di omega 3 bisogna mangiare spesso pesce grasso, noci, nocciole, semi di zucca e noci del Brasile.

Questi sono piccoli consigli per un’alimentazione sana che aiuta a mantenere in salute la nostra pelle. Un fattore fondamentale è la costanza, facendo in modo che l’alimentazione sana diventi uno stile di vita.