Il kiwi è un frutto della pianta Actinidia chinensis, appartenente alla famiglia Actinidiacee. Ricco di vitamine, ha azioni antiossidanti e possiede anche un indice glicemico molto basso, per cui è consigliato anche a chi soffre di diabete.

Inoltre, è assolutamente povero di calorie: circa 60 calorie ogni 100 grammi di prodotto. Grazie al suo naturale effetto lassativo, aiuta a combattere la stitichezza. La presenza della luteina, uno dei carotenoidi più abbondanti presenti nel frutto, promuove la salute della vista.

Il kiwi è consigliato soprattutto alle donne, poiché ricco di antiossidanti e serotonina, che possono essere utili a combattere la stanchezza.

Potenzia il sistema immunitario, attraverso la formazione di anticorpi, che ci proteggono dai malanni di stagione e dalle malattie.

Alle fissate come me, sono felice di comunicare che questo frutto è ottimo anche per i capelli e per la pelle! Grazie all’elevata concentrazione di vitamina C, infatti attenua le rughe e migliora la struttura generale dell’epidermide, combattendo i danni della pelle causati dall’esposizione solare oppure dall’inquinamento.

Come preparare il kiwi?

  1. Fai un frullato: sbuccia due kiwi e tagliali a pezzetti, aggiungi 300 ml. di latte e 300 ml. di yogurt bianco o al kiwi.
  2. Fai una maschera per il viso: tutto quello che vi serve per una perfetta maschera al viso sono un kiwi, una banana e yogurt bianco: Sbucciate un kiwi e mettetene la polpa in una ciotola, quindi schiacciatela con una forchetta. Unite poi una banana sbucciata al kiwi e schiacciate anche questa. Unite un cucchiaio di yogurt bianco, mescolate gli ingredienti e applicateli sul viso per circa 15 minuti. Risciacquate con acqua tiepida.
  3. Fai una maschera per capelli: Unisci un cucchiaio di olio di oliva alla polpa frullata di un kiwi e ad un vasetto di yogurt bianco. Applicate il composto dopo averlo filtrato, massaggiando sui capelli asciutti per 15-20 minuti. Quindi, risciacquate accuratamente con acqua e finalizzate come preferite.
10

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *