Sicuramente tantissime di voi, come me d’altronde, ameranno i dolci.

Sono sempre del parere che anche due volte a settimana dobbiamo concederci ogni sfizio possibile, anche perché, che vita sarebbe se no?

Nonostante ciò, io amo prendermi cura di me stessa e preparare anche ricette light che soddisfino il mio stomaco senza danneggiarlo! Oggi per voi ho una ricetta super per un tiramisù light.

Ciò che vi occorre è:

 

  • 1 Confezione di Pavesini (Solitamente escono circa 8 pacchetti, io consiglio di utilizzarne all’incirca 2).
  • 2 Vasi di yogurt greco (Io lo preferisco al caffè, ma potete optare anche per uno yogurt bianco, dipende dai gusti).
  • 1 Cucchiaino di cacao amaro (facoltativo).

Tutto quello che dovete fare è creare uno strato iniziale di yogurt greco e successivamente ricoprirlo con i Pavesini messi in fila.

Procedete con il secondo strato e così via. Di solito io faccio 2/3 strati, ma potrete farne quanti volete, dipende anche dalla quantità di yogurt e Pavesini che avete a disposizione.

Spero che questa ricetta possa esservi utile!

Oggi avevo voglia di provare una maschera “fai da te” per i miei capelli super secchi e super spenti. Purtroppo le troppe piastre hanno contribuito a renderli sfibrati, quindi ho deciso di rimboccarmi le maniche e renderli il più sani possibile!

Così, ho ideato una maschera:

 

  • 2 cucchiai di maionese
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 tuorlo d’uovo 

 

Applicate il composto sui capelli asciutti e lasciatelo in posa (meglio se utilizzando una cuffia o della carta argentata) per circa 30/40 minuti.

Dopo procedete con il solito shampoo e finalizzate con una maschera e del balsamo.

Al tatto i capelli dovrebbero risultare più morbidi e più lucenti, in quanto questa è una maschera che serve per idratarli e nutrirli. Consiglio di effettuarla una volta a settimana!

 

Avete appena iniziato la palestra e non sapete ancora come muovervi, ma soprattutto quali sono le cose che possono risultarvi utili durante il vostro workout? Esatto, anche perché non vi basterà mica una bottiglia d’acqua e un asciugamano! 😉

Ve ne elencherò alcune tra le più importanti:

  • GUANTI : Per chi come me usa soprattutto i pesi, sarebbe meglio coprire le vostre mani con un paio di guanti! Io uso in particolare quelli della NIKE, potete trovarli benissimo sul sito ufficiale della Nike o anche su Amazon. Il prezzo si aggira intorno ai 25,00€
  • CARDIOFREQUENZIMETRO : Quest’orologio può esservi davvero utile, poiché misura l’attività quotidiana 24 ore su 24, calcola passi, calorie consumate e quant’altro! Potreste vedere qui, cliccando su questo indirizzo. 
  • SCARPE ADATTE : Scegliere le scarpe giuste non è così facile. Infatti, ciò che conta non è solo l’aspetto estetico di una scarpa, ma soprattutto lo scopo per il quale essa viene utilizzata. Infatti esistono le scarpe da corsa, quelle per preservare le articolazioni, quelle per coloro che hanno problemi posturali o per il Crossfit.
  • LA FASCIA DA BRACCIO : La fascia da braccio è perfetta per coloro che non sanno mai dove mettere il telefono durante una corsa al parco oppure durante un allenamento! Infatti è comoda e per niente ingombrante.
  • IL FOAM ROLLER : I foam roller sono rotoli di gomma che possono essere utilizzati sia dopo che prima l’allenamento. Essi migliorano l’elasticità muscolare, accelerano il recupero muscolare e preparano i muscoli allo sforzo atletico.

Buon allenamento!

Purtroppo, come ben sapete, l’estate è giunta al termine…

Comincio col dire che la mia estate l’ho vissuta in modo speciale: sono stata in Grecia e ho girato in lungo e in largo con la barca, visitando il Cilento e la bellissima Costiera Amalfitana. Ho passato del tempo con le mie amiche, il mio ragazzo, i miei compagni di classe e con persone davvero importanti per me, conosciute in quest’ultimo periodo estivo, che hanno lasciato un segno indelebile.

Si sa che l’estate è il periodo più bello dell’anno perché ha qualcosa di speciale: ti regala sorrisi, emozioni, gioie, divertimento e, cosa più importante, spensieratezza. Questi due mesi sono serviti per staccare la spina dalla monotonia della città e dallo studio che mi ha accompagnato per tutto l’anno scolastico: infatti, ho preferito dedicarmi interamente al mio blog, a scrivere ciò che più mi pare e piace, a vivere semplicemente ogni attimo come se fosse l’ultimo.

Diciamocelo: l’estate ti regala una sorta di magia passeggera, che porta con sé sempre un po’ di malinconia nel momento in cui finisce.

Voi come avete trascorso questo periodo?